fbpx
SPEDIZIONI GRATUITE DA 100 €
347 60 45 820
Logo L'Oro della Terra

Nessun prodotto nel carrello.

Come Preparare i Carciofini Sott'Olio in Casa

Come Preparare i Carciofini Sott'Olio in Casa

I carciofini sott'olio rappresentano una vera e propria tradizione nella cucina italiana, una pratica che affonda le sue radici in secoli di storia gastronomica.

Questa conserva, nata per necessità in un'epoca in cui i frigoriferi erano un lontano miraggio, si è trasformata in un'arte apprezzata per il suo contributo non solo alla sopravvivenza degli alimenti ma anche al loro insaporimento.

Preparare i carciofini sott'olio in casa non è solo un modo per tenere viva una tradizione culinaria, ma anche per arricchire la propria tavola con un prodotto genuino e pieno di sapore.

Ingredienti

Per iniziare, avrai bisogno di:

  • 1 kg di carciofini freschi
  • 1 litro di acqua
  • 2 limoni (il succo)
  • 200 ml di aceto di vino bianco
  • 500 ml di olio d'oliva extra vergine
  • Sale q.b.
  • Erbe aromatiche a piacere (ad esempio, rosmarino, alloro, peperoncino)

Varianti regionali: in alcune zone d'Italia si aggiunge un tocco di menta o di aglio per arricchire ulteriormente il sapore.

Passaggi Della Ricetta

Pulizia dei carciofini: Inizia rimuovendo le foglie esterne più dure dei carciofini, tagliando la punta spinosa e lasciando solo il cuore tenero. Immersi in acqua acidulata con il succo di limone per prevenire l'imbrunimento.

Bollitura: Porta a ebollizione l'acqua con l'aceto e un pizzico di sale. Aggiungi i carciofini e lasciali bollire per circa 10 minuti, fino a quando non saranno teneri ma ancora croccanti.

Sterilizzazione: Nel frattempo, sterilizza i vasetti in cui conserverai i carciofini bollendoli in acqua per almeno 10 minuti.

Confezionamento: Scola i carciofini e lasciali raffreddare. Disponili nei vasetti sterilizzati, aggiungendo le erbe aromatiche a tuo piacimento. Copri completamente con olio d'oliva extra vergine, assicurandoti che non rimangano bolle d'aria.

Conservazione: Chiudi ermeticamente i vasetti e conservali in un luogo fresco e asciutto per almeno un mese prima di consumarli, per permettere ai sapori di amalgamarsi perfettamente.

Bollitura dei Vasetti per Eliminare il Rischio di Botulino

Dopo aver riempito i vasetti con i carciofini e l'olio, sigillarli ermeticamente è solo il primo passo. Per assicurarti che il tuo prodotto sia sicuro e libero da Clostridium botulinum, è essenziale procedere con una bollitura sotto vuoto, comunemente detta "bagnomaria". Questo processo aiuta a eliminare eventuali batteri nocivi che potrebbero essere sopravvissuti fino a questo punto. Ecco come fare:

Preparazione: Posiziona un panno sul fondo di una grande pentola e disponi i vasetti chiusi sopra di esso. Questo eviterà che i vasetti si rompano durante la bollitura a causa del contatto diretto con il calore.

Bollitura: Riempire la pentola con acqua fino a coprire completamente i vasetti di almeno 2-3 cm. Porta l'acqua a ebollizione e lascia che i vasetti bollano per circa 10-15 minuti. Il tempo esatto può variare a seconda delle dimensioni dei vasetti e del tipo di cibo conservato.

Raffreddamento: Dopo la bollitura, spegni il fuoco e lascia che i vasetti si raffreddino lentamente nell'acqua. Una volta raffreddati, rimuovili dalla pentola e asciugali. Durante il raffreddamento, il sottovuoto si formerà naturalmente, sigillando ulteriormente i vasetti.

Verifica del sigillo: Una volta che i vasetti sono completamente raffreddati, verifica l'integrità del sigillo premendo al centro del coperchio. Se il coperchio non si muove su e giù, il sigillo è buono. Se il coperchio si muove, il vasetto non è sigillato correttamente e dovrebbe essere refrigerato e consumato in breve tempo.

Questo passaggio non solo aumenta la sicurezza alimentare ma estende anche la durata della conservazione, permettendoti di godere dei tuoi carciofini fatti in casa per molti mesi.

Variazioni della Ricetta e Consigli

Non esitare a sperimentare con le erbe aromatiche o con l'aggiunta di spezie per personalizzare la tua ricetta. Ogni famiglia italiana ha la sua versione unica dei carciofini sott'olio, e questa è l'occasione perfetta per creare la tua.

Come Servire e Conservare

I carciofini sott'olio sono estremamente versatili: possono essere serviti come antipasto, utilizzati in insalate, o come ingrediente per arricchire piatti più complessi.

Una volta aperto il vasetto, conserva i carciofini in frigorifero, rabboccando con olio evo se necessario, e consumali entro un mese.

Ti invitiamo a provare questa ricetta tradizionale e a condividere con noi le tue esperienze.
Puoi anche acquistare i nostri carciofini sott'olio comodamente online.

Metodi di pagamento
Copyright 2021 - L’ORO DELLA TERRA SRLS
Piazza A. De Gasperi, 5 - 64020 Bellante (TE) CF 02090700671 - P.IVA 02090700671
Privacy Policy - Condizioni di vendita - Mappa del sito - Sito realizzato da Interno306
useralign-justifyshopping-cartphonebarstruckangle-rightbankcc-visacc-mastercardcc-paypalwhatsappphone-handsetcrosschevron-down
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram